Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /www/MW_qcyqRGqqG/rotaryclubcasentino.org/wp-content/themes/rcc/includes/builder/functions.php on line 5941 Imagine Camp | Rotary Club Casentino

Il 26 giugno 2022 è giunto, finalmente, a compimento, il progetto più ambizioso dell’annata rotariana 2021/2022:

“IMAGINE CAMP” !!!

L’iniziativa ha preso le mosse sin dal mese di aprile 2021, quando il Club ha elaborato la volontà di procedere ad un intervento di “riqualificazione urbana”, restituendo una funzione sociale ad un’area da tempo trascurata e marginale, relegata alla funzione di semplice parcheggio, posta nel Comune di Bibbiena (Ar), nella zona denominata “Santa Maria”.

In considerazione del contesto urbano della “zona di intervento”, il Rotary Club Casentino ha subito sottoposto, pertanto, all’Amministrazione Comunale – che ha aderito, con entusiasmo, al progetto – la propria idea di realizzare un nuovo campo da basket e volley, dedicato ai ragazzi, in una modalità “non convenzionale”, traendo ispirazione dai coloratissimi playgrounds che hanno cominciato a vivacizzare le realtà metropolitane, nell’ambito della corrente culturale denominata “StreetArtProject”, volta alla rigenerazione urbana ed alla valorizzazione dello spazio pubblico, con la trasformazione dei campi di gioco in veri e propri “murales”. A tal fine, il Club si è avvalso del contributo creativo della Società Moaconcept, che ha fornito un determinante contributo sia nella fase ideativa che in quella realizzativa, coinvolgendo nel progetto due giovani artisti di grandissimo estro e di fama internazionale, già in possesso di un background culturale di grande spessore, quali Andrea Crespi e Manu Invisible, supportati da una straordinaria “crew”, formata dai validissimi Niccolò Signori, Waro Yu e Stefano Bosatelli.

Grazie a tali sinergie è stata, quindi, realizzata non soltanto una nuova area di aggregazione funzionale ai giovani, volta a consentire loro l’esercizio della sana pratica sportiva ma una vera e propria “opera d’arte”, unica nel suo genere, coloratissima e gioiosa, ispirata ai valori rotariani della pace, dell’inclusione, dello sport e, pertanto, della tolleranza, della cooperazione e del rispetto reciproco.

La scelta del nome del campo non è stata casuale; esso sorge all’interno di un piazzale già intitolato a John Lennon, artista e poeta indimenticabile, che ha declinato il concetto di PACE in molti dei suoi testi: “Give peace a chance”, ad esempio ma, soprattutto, “IMAGINE“, un brano che, da sempre, esprime il sogno e l’aspirazione per un mondo diverso, certamente migliore di quello che viviamo (ma, non per questo, irrealizzabile!), in cui sia possibile superare ogni confine e, soprattutto, bandire ogni conflitto.

Andrea Crespi ha voluto tributare un ulteriore omaggio al cantante inglese, realizzando – al centro del muro perimetrale del campo – un suo splendido “close – up”, fornendo uno straordinario esempio di quella cd. “optical art” di cui è un grandissimo interprete. Quindi, in assoluta coerenza con i concetti di inclusione e di interattività dell’intero intervento, il nostro Artista ha invitato tutti i ragazzi che frequenteranno il nuovo campo da gioco ad apporre, ai lati dell’opera, con dei pennarelli colorati, la loro firma sul muro..sarà un modo, per loro, di divenire parte integrante dell’opera d’arte… ma anche di assumere, nel contempo, l’impegno ad adoperarsi per un mondo migliore, un mondo di pace!

In conclusione, un doveroso, enorme ringraziamento va riconosciuto agli sponsor che – insieme al Comune di Bibbiena – hanno concorso all’iniziativa, consentendo al R.C. Casentino di apportare alla realizzazione del progetto un contributo economico superiore ai 30.000 Euro: “ARUBA S.p.A.”, “COLACEM S.p.A.”, “FALSINI RE S.r.l.”, “Tutto Sicurezza S.r.l.”, “TECNOQUADRI S.r.l.”, “ELMEX S.r.l.”, “T.P.C. S.r.l.” ed “AGNOLOZZI S.r.l.”.